FANDOM


Situata oltre i limiti di Somnia, nel cuore della Surrealtà, è la galassia di mondi fittizi creata dai rettiliani per sfuggire al Cataclisma, dove i loro deliri di gloria e immortalità prendono forma, plasmati da volontà e dracofidi essiccati.

Caratteristiche

Fondazione

Per la maggior parte degli umanoidi, la Città dei Sogni è un mito dimenticato, il ricordo dei tempi in cui i rettiliani dominavano l’Occhio del Drago. Nei secoli più recenti, le attività degli hiki-tushi hanno fatto sì che molte delle popolazioni nella Realtà finissero per assimilare Arconati Pseudomateriali a Città dei Sogni, dimenticando il reale aspetto dei rettiliani purosangue. Per canto loro, gli abitanti della Città dei Sogni non hanno conoscenza né interesse nelle creature che abitano la Realtà, negando in primo luogo razze inferiori come gli umani possano essere in grado di costruire società indipendenti. Impegnati in guerre tra se stessi e contro i Faerie ed in capricci e studi arcani, i rettiliani abbandonano raramente la Città dei Sogni, ma, quando ciò accade, le conseguenze possono essere devastanti per coloro che si trovano sulla loro strada.

Organizzazione

Il termine Città dei Sogni è d’invenzione faerica, da intendersi in maniera dispregiativa: la grande distesa pseudomateriale che vi corrisponde non può essere in alcun modo definita come una città e nessuno dei suoi abitanti la definisce come tale. Di fatto, diversi degli abitanti, specialmente gli ofidiani, hanno costruito intere metropoli all’interno di porzioni della cosiddetta “Città dei Sogni”.

Gran parte della Città dei Sogni è costituita da territori occupati dagli ofiosauri ed i loro innumerevoli servitori; i singoli ofiosauri purosangue sono una minoranza della popolazione e tendono a vivere solitari, costruendo e distruggendo mondi astratti e strutture incomprensibili tramite la materia plasmabile della Surrealtà, cacciando, stuprando e divorando le creature al loro servizio e lasciandosene venerare come divinità.