FANDOM


Primo governo democratico dei Sopravvissuti a diffondersi oltre i confini di singoli pianeti, la Confederazione Grigia è considerata da alcuni come il primo raggio di stabilità e progresso nell’Artiglio e nel Pilastro, da altri come un’organizzazione debole e corrotta, sul punto di crollare su se stessa.

Storia

Fondazione

La Confederazione Grigia nasce come un’alleanza di Dischi Zeon alla Stazione Elechira, guidata dal Navigatore Generale Agor Blado, per contrastare le razzie da parte degli Intangibili, la cui attività aveva danneggiato numerosi rapporti tra i Grigi e le altre società organiche.

L’organizzazione viene fondata sulla stessa stazione Elechira, tramite la firma del trattato dei Cinque Diritti, su cui i membri fondatori si impegnano a creare una rete di mutue alleanze contro attacchi da parte di alieni ostili e tramite cui scambiarsi informazioni e mantenere rotte commerciali sicure. I quattro fondatori principali, Agor Blado, zeon a capo di Elechira, Miturrvino, un potente Generale mesomorfo, Alosios Etelion, un capo ghepprin, e Telalie, un capo sirenoide, si propongono inizialmente di costruire un esercito globale della Confederazione, supportato proporzionalmente da tutti i suoi membri, ma l’idea viene abbandonata dopo alcuni anni a causa di pressioni da parte di altri governi interni, che temevano i fondatori potessero adoperare questo esercito per imporsi sui singoli membri.

Col passare dei secoli e l’acquisizione di sempre più governi sotto la propria tutela, la Confederazione Grigia ha avuto una crescente difficoltà a mantenersi fedele ai propri propositi, divenendo sempre più frammentata e insidiata da membri influenti e spie.

Per quanto nel XIV sia ancora in espansione, le sue fondamenta sono divenute pericolosamente instabili e molti ritengono sia in procinto di riformarsi o crollare del tutto.

Caratteristiche

Organizzazione

La Confederazione Grigia ha la stazione Elechira come sede principale ufficiale, ma è di fatto priva di un corpo statale centralizzato, incapace di conciliare le diverse culture che la compongono. Col passare degli anni i suoi obblighi si sono limitati al controllo del flusso mercantile attraverso le linee commerciali tra i sistemi suoi membri e la coordinazione degli sforzi difensivi nei casi ritenuti opportuni. La stazione ospita un’Assemblea di Deputati, ciascuno assegnato dal proprio governo d’appartenenza; ogni governo parte della Confederazione ha per contro obbligo di mantenere un’ambasciata diplomatica nella propria capitale, tramite cui mettersi in contatto con la Confederazione stessa.

I Cinque Diritti

Esposti in maniera estesa nel documento di fondazione, i cinque diritti sono riassumibili nei seguenti punti:

  1. La Confederazione si obbliga a proteggere ogni suo appartenente da qualunque tipo di conflitto esterno provocato da enti alieni.
  2. La Confederazione si obbliga a garantire uno scambio regolamentato, ma non censurato, di beni e informazioni tramite i governi membri.
  3. Gli appartenenti alla Confederazione si obbligano a sostenerne l’infrastruttura tramite le proprie risorse e competenze.
  4. Gli appartenenti alla Confederazione si obbligano a non agire con intento ostile all’interno della Confederazione stessa.
  5. Gli appartenenti alla Confederazione si obbligano ad obbedire alle delibere dei Deputati alla Confederazione in primo luogo e alle leggi del proprio governo in secondo luogo.

Di fatto molti governi dominanti sono stati in grado di ignorare uno o più punti, giustificando campagne espansionistiche nei confronti di altri membri o impedendo il supporto di membri sotto attacco cavillando sul possibile significato di “enti alieni” del Primo Diritto.