FANDOM


Il Dodecato di Yoras comprende tutti i pianeti e le lune del Sistema eccetto le lune di Yoras 4 Rzadk/Ilargia e Uydu’Kher.

PANORAMICA

Il Dodecato è retto dal Consiglio dei Dodici (da cui il nome). Comprende una elité Xynos longeva e parapsichica, consistente in poco più di un milione di individui che popolano la stazione orbitante Synthetos e di circa altri 360 milioni di Xynos a vita breve, non provvisti di facoltà parapsichiche che popolano le colonie. I commerci sono generalmente fondati sul baratto e lo scambio di beni, soprattutto tra gli Xynos di Synthetos e gli Umani che vivono su Ilargia. Gli esseri unicellulari allevati dagli Xynos producono come materiale di scarto alcune sostanze ritenute preziose dagli Umani, ma che per i loro produttori non hanno alcun valore, queste vengono generalmente scambiate con cibo provvisto di qualità organolettiche superiori, presente sulla luna abitata dagli umani. Le colonie del Dodecato sono formate - a parte alcuni sparuti individui incaricati dal governo stesso - di individui a vita breve, che su ogni singola colonia si sono aggregati in comunità, solitamente di tipo tribale.

STORIA RECENTE

Il Sistema di Yoras, rimasto isolato dal resto della galassia, non ha subito influenze esterne dopo la fine del Cataclisma. Dal 560 dAh, data della scomparsa definitiva degli Psynaar, gli Xynos, siano essi stati longevi che effimeri, popolavano in numero poco significante la sola stazione orbitante di Synthetos, dominati tutti da una cultura tribale che riconosceva nel Ricombinatore la divinità assoluta. Poco alla volta coloro in possesso di facoltà psichiche e di lunga vita cominciarono a prendere confidenza con la struttura tecnologica che li ospitava, a esplorarne l’interno e a studiarla, capendone nel tempo il funzionamento. La loro possibilità di vivere molto più a lungo dei loro simili ne aveva sempre fatto una casta privilegiata, ma a lungo andare, questa loro superiorità crebbe a tal punto da far loro comprendere tramite sperimentazione il funzionamento della maggior parte delle apparecchiature che si trovavano nella stazione. Si formarono così menti scientifiche e tecnologiche sempre più fini e avide di conoscenza, fino a quando non arrivarono alla scoperta ex novo dell’uso di tecnologie che producevano illuminazione, riscaldamento e alla spasmodica ricerca di nuovi obiettivi da raggiungere, fino all’acquisizione della conoscenza del volo spaziale Una volta raggiunta una differenza ormai insostenibile con i propri simili a vita breve, i parapsichici decisero che essi altro non erano se non esseri la cui esistenza doveva per forza di cose essere stata progettata per essere asserviti ai longevi. Esplorarono il cosmo attorno a loro, esplorarono le lune di Yoras 3 e scoprirono che là, la vita era possibile. Trovarono risorse minerali e di altro tipo e vi trasferirono in massa i loro simili effimeri. Nacque in quel momento il Dodecato di Yoras. Il Ricombinatore cominciò da quel momento a sfornare una quantità sempre più alta di individui, soprattutto a vita breve con una parca percentuale dello 0,3% di individui psico-attivi.

Il Dodecato di Yoras, nella sua forma di governo attuale si stabilisce nel 1563 dAh.

Per molto tempo i loro metodi di locomozione nello spazio circostante non evolvono, fino a quando un’equipe di scienziati nel 1993 scopre la fusione nucleare, utilizzando dell’elio 3 proveniente dall’atmosfera alta di Yoras 3. Da quel momento in poi, la potenza tecnologica del Dodecato si moltiplica e in poco più di un centinaio di anni sono in grado di esplorare l’intero Sistema, Ad oggi, 2412 dAh, il Dodecato ha colonizzato l’intero Sistema di Yoras, eccettuata la luna di Yoras 4 chiamata Ilargia e il suo satellite naturale Uydy’Kher. Un solo grandissimo mistero rimane insoluto per la civiltà scientifico tecnologica degli Xynos longevi: il Ricombinatore.

GOVERNO

La sede del Consiglio dei Dodici è Synthetos, stazione spaziale orbitante attorno a Yoras 3 e unica città-stato del Sistema. Il Consiglio è un’assemblea eletta dall’oligarchia Xynos longeva che governa e decide le sorti del Dodecato. Le decisioni sono prese ad alzata di mano palese e nessuno tra i dodici può esentarsi dal voto. Quando un membro del Consiglio muore, ne viene eletto un altro. Il Consiglio ha facoltà di decisione su qualsiasi argomento.

CULTURA

La cultura del Dodecato si differenzia ampiamente secondo che si parli degli Xynos longevi o a vita breve. Nella città-stato Xynos di Synthetos siamo in presenza di una cultura tecnologico-scientifica avanzata, sviluppatasi negli ultimi millenni, incentrata sulla ricerca e sulle esplorazioni spaziali, che hanno permesso agli Xynos la scoperta e la colonizzazione del Sistema di Yoras. Esiste anche una frangia più mistica della comunità scientifica che si dedica all’esplorazione e allo studio delle facoltà parapsichiche. Al contrario gli Xynos a vita breve che abitano nelle colonie, possiedono un tipo di cultura tribale dove la superstizione e le credenze dominano la loro vita. I soggetti più forti o che intrattengono più stretti contatti con l’elité longeva sono solitamente capi tribù o sciamani.

RELIGIONE

Anche nel caso della religione ci troviamo davanti ad una fondamentale differenza tra la cultura dell’elité e il resto della popolazione Xynos.

L’elité longeva, abbandonato da tempo il culto del Ricombinatore, nel quale ha riconosciuto un’entità meccanica tecnologica, ha spostato la propria attenzione religiosa verso diverse forme. La maggior parte della elité venera i costruttori del Ricombinatore, considerandoli le divinità che sono state in grado di assemblare ciò che li crea. La minoranza di essi, quasi totalmente compresa all’interno della cerchia degli scienziati mistici, ha la credenza che la stella gigante azzurra al centro del Sistema di Yoras sia la fonte delle loro facoltà parapsichiche e come donatrice di tali facoltà, la adora.

Gli abitanti delle colonie per contro, continuano a considerare il Ricombinatore come la loro principale divinità, anche se alcuni gruppi sparsi possiedono altre credenze religiose fondate sul culto dei due soli. Gli Xynos a vita breve - anche detti effimeri - considerano altresì l’elité longeva come una casta di sacerdoti superiori, in grado di rimanere perennemente in comunicazione con la loro divinità, tanto da avere il privilegio, a loro solo concesso, di risiedere nella casa della divinità stessa.

LOCAZIONI

Stazione Synthetos

Locazione: Orbita di Yoras 3

Popolazione: Circa 1.155.000 Xynos longevi + cloni in formazione

Distribuzione media: Xynos 100%

Linguaggi: Xynos

Governo: Oligarchia tecno-scientifica (Consiglio dei dodici) La stazione Synthetos è la sede del “Consiglio dei dodici”, che governa la maggior parte del Sistema di Yoras eccetto le lune di Yoras 4 Ilargia e Uydu’Kher. Synthetos è una stazione spaziale orbitante costruita dagli Psynaar prima del Cataclisma. È sede dell’unico Ricombinatore conosciuto nel Sistema. La sua orbita è stabile attorno al pianeta e si trova tra quella della luna Ghlaucia (più interna) e della luna ‘Apkdez (più esterna). La stazione ruota attorno al suo asse centrale, ad una velocità consona a produrre una gravità di ⅓ inferiore a quella standard. Esistono molte sovrastrutture costruite dagli Xynos, laddove quelle originali Psynaar si stavano logorando. La base è dipendente per la propria autonomia energetica da risorse che gli Xynos longevi si procurano nell’atmosfera dei due giganti gassosi del Sistema (Elio 3), mentre per quanto riguarda il rifornimento di viveri dipende dagli allevamenti di Ymroas esistenti nel Sistema e dal commercio con gli umani della luna Ilargia. Dispone di un cantiere navale, dove vengono costruite le navi e le sonde utili al trasporto e ricerca dei minerali e dei gas e al trasporto dei cloni e dell’elité Xynos. Possiede laboratori di ricerca scientifica avanzati, collegati con il Ricombinatore.

Colonie Colture

Yoras 2 e Synetho:

le colonie Xynos dove vengono allevati gli esseri unicellulari chiamati Ymroas, sono organizzate in comunità tribali, la cui principale attività è la coltivazione delle gigantesce monocellule e la lavorazione del prodotto finito e degli scarti.

Gli Ymroas producono una mucillagine proteica molto apprezzata dagli Xynos, che se ne nutrono in quantità, essa rappresenta gran parte della loro dieta. I prodotti di scarto non utili all’alimentazione, quali alcuni metalli, vengono utilizzati per scopi tecnologici, altri metalli di poca importanza per l’industria tecnologica Xynos (come l’oro e altri) e altri elementi di scarto (acqua), vengono scambiati nel commercio con gli Umani di Ilargia.

Colonie Minerarie

‘Apkdez e ‘Adzjobie: le colonie minerarie su queste due lune sono formate da comunità di Xynos effimeri di tipo tribale evoluto e stanziale, per lo più residenti in strutture artificiali. I metalli estratti e lavorati in loco, vengono utilizzati per lo più per l’industria tecnologica, quelli di scarso interesse vengono scambiati con altri beni nel commercio con gli Umani.