FANDOM


Per miliardi di anni i Progenitori hanno dominato l'Occhio di Drago e innumerevoli altre Galassie, superando i limiti di spazio e tempo e raggiungendo nuove Realtà. In queste ere interminabili, essi hanno creato e sfruttato miliardi di specie, adoperandole come schiavi, cavie e cibo. Alcune di queste specie, ascese per loro merito o capriccio dei Progenitori, sono state ricompensate con poteri al di là della loro immaginazione, e, in alcuni casi, sono riuscite a sopravvivere agli stessi Progenitori, ma per ogni Erede, centinaia sono i Sopravvissuti.

Il Cataclisma che ha devastato Drakareth per secoli ha portato al tramonto l'Era dei Progenitori. L'intera Galassia dell'Occhio del Drago, ridotta ad una rovina abbandonata, è rimasta incustodita, ricca di poteri segreti e terribili, ed in queste rovine i Sopravvissuti sono emersi, costruendo nuove civiltà sullo scheletro mastodontico dei Progenitori. Razze schiave, razze primitive, razze abbandonate o ignorate, sono accomunate da una sola ragione: sono i Sopravvissuti.

Panoramica Generale

"Sopravvissuto" è il nome informale dato ad una razza o specie che è stata toccata solo marginalmente dai Progenitori o che è stata da essi del tutto ignorata durante i loro millenni di strapotere, e che si sono sviluppate a seguito del Cataclisma. Per molte di loro, il Cataclisma non è altro che un mito lontano e incredibile, per altre è la ragione per l'esistenza delle rovine su cui prosperano, e per altre ancora è qualcosa di mai sentito prima perché avvenuto troppo lontano dai loro confini.

Le razze Sopravvissute sono sconfinate e innumerevoli, sparpagliate su miliardi di pianeti, e difficilmente in grado di comunicare tra di loro. Come conseguenza del Cataclisma, però, molti pianeti sono diventati la patria di più di una singola specie, rendendoli mondi di frontiera popolati da milioni di diverse culture, e in certi casi come luoghi di scambio. Più spesso che mai, però, le possibilità di contatto sono estremamente limitate.

Per quasi tutti i Sopravvissuti, i Progenitori sono leggende di cui si sa estremamente poco. Le loro rovine punteggiano molti dei loro mondi, ma quasi mai danno un'idea di chi fossero, di che aspetto avessero, e del perché fossero lì. In certi casi i Sopravvissuti incentrano dei culti religiosi in loro onore, mentre la maggior parte si limita a raccogliere e riciclare quanta più tecnologia possibile per la continua sopravvivenza delle comunità locali. Allo stesso modo, hanno contatti molto limitati con gli Eredi, nonostante alcuni Sopravvissuti siano loro diretti discendenti, sia perché i primi sono troppo impegnati con altre questioni per loro più importanti, sia perché i secondi non sono in grado di raggiungerli o addirittura non sanno della loro esistenza.

Le Specie Sopravvissute

Le principali razze Sopravvissute sono:

Gli Umani, una razza primitiva ma versatile, il cui mondo è stato spazzato via dal Cataclisma, costretta ora alla vita nomade alla ricerca di una nuova patria o di un nuovo futuro.

Lo -strwrm773h, un complesso sistema informatico virale diffusosi in tutta la Galassia suddiviso in miliardi di programmi più piccoli, privi di forma fisica ma in grado di prendere il controllo di qualsiasi macchina.

I Broggan, golem e costrutti rocciosi senzienti alimentati dalla magia, creati da un potente stregone o da una casualità mistica, spesso adoperati per la loro forza e robustezza come servi e guardiani.

I Ghepprin, piccoli e pestiferi esserini un tempo Surreali e ormai diventati del tutto Reali, noti per la loro velocità, la loro natura in parte artificiale, e il loro atteggiamento capriccioso.

Gli Hiki-Tushi, variegati gruppi di discendenti mezzosangue degli Ofiosauri e dei Dracosauri con altre specie, con cui condividono tratti sia fisici che caratteriali.

I Leeth, creature simbiotiche e mutagene, un tempo frammenti di un antico Progenitore distrutto da secoli ormai diventati senzienti, ora alla ricerca di un modo per ricongiungersi in un nuovo macrorganismo.

I Leselin, alti umanoidi alati simili ad angeli, discendenti di Luselialen ribellatisi ai Cori Siderali dopo il Cataclisma, molto più aperti e amichevoli dei loro antenati, ma con poteri magici decisamente meno marcati.

I Mesomorfi, bizzarre ibridazioni simili a centauri, con corpo per metà umanoide e per metà animale, dotate di forza sovrumana e di notevoli capacità rigenerative, note per il loro carattere bellicoso e irascibile.

I Siani, creature artificiali condannate ad una lenta degradazione, alla ricerca di un modo per restaurare la propria immortalità tramite una fanatica venerazione del loro ignoto Creatore.

I Sirenoidi, una specie acquatica con torso umanoide e coda di pesce, variegata sia per numero di sottorazze che per atteggiamenti e caratteristiche, e ora diffuse per moltissime rovine sottomarine dei Progenitori.

I Virkana, umanoidi di varie razze col potere della licantropia, dono dei totem Esopici che venerano e che permette loro, nelle giuste circostanze, di tramutarsi in feroci belve animali per brevi periodi.

Gli Xynos, ibridi creati artificialmente e dotati delle più svariate caratteristiche, ognuno più unico che raro, ma incapace di riprodursi e con un'aspettativa di vita incerta.

Gli Zeon, basse creature grigie con crani pronunciati e occhi bulbosi, noti per la loro natura parapsichica, per il loro carattere impersonale, e per il loro intelletto fuori dal comune.