FANDOM


Caratteristiche fisiche generali

Questo popolo ha caratteristiche specifiche che prevedono pelle scura, fisico atletico e slanciato con muscolatura ben sviluppata. I capelli e gli occhi sono di colore nero o al più marrone molto scuro.

Cultura

I loro “villaggi” sono flotte di imbarcazioni di grandi e piccole dimensioni che sfruttano il vento per muoversi nell’arcipelago che costituisce il continente Vienltei. La loro capacità di movimento sui mari e gli oceani è di gran lunga superiore a quella di qualsiasi altro clan/popolazione del continente.

La società è ordinata secondo precise regole. I Thalsgii vivono in clan a loro volta divisi in famiglie (nel senso latino della gens) rappresentate dal capo-famiglia nell’assemblea. Il capo-famiglia viene eletto. L’assemblea del clan è l’organo che determina le leggi e l’esecuzione di essa all’interno del clan. Prende decisioni “sovrane”, in quanto detiene tutti i poteri. In caso di guerra o particolari situazioni l’asemblea nomina un Re che prende i pieni poteri su di sè a servizio del Clan. La lingua dei Thalasgii è ricca di parole e verbi che indicano cose o azioni riguardanti il mare, le imbarcazioni e ogni sorta di attrezzatura su di esse esistente. Non possiedono un alfabeto vero e proprio, ma usano segni per far di calcolo e segnare indicazioni utili alla navigazione, sembra siano più simboli matematici che lettere. Possiedono però una forma di trascrizione dei suoni della natura e conoscono la lingua “Veij”.

Religione

I Thalasgii venerano per lo più divinità marine, che presiedono alla pesca, al mutamento e alla generosità del mare, nonché una dea degli abissi profondi e scuri, signora della nascita e della morte.

Ea: è la divinità maschile delle tempeste.

Chae: è una divinità maschile. Regola i flussi dei pesci e la vita delle creature marine. Viene invocato per ingraziarsi successo nella pesca,

Loae: divinità maschile creatore delle altre divinità e del popolo Thalasgii. È la divinità suprema.

Jia: è la divinità femminile degli abissi, signora della nascita e della morte.

Usi e costumi

I bambini dei Thalasgii alla nascita vengono immersi a testa giù nel mare dopo il primo vagito, così da consacrarli a Loae e Jia. Sono abili costruttori di barche e attrezzature da pesca. La loro economia è molto basata sul commercio, i loro utensili giornalieri sono ricavati da gusci di grosse conchiglie e da legno.

La loro società è suddivisa in tribù presiedute da un capo tribù, circondato da consiglieri (sorta di corte) e dai sacerdoti che presiedono i riti alle divinità

Conoscenza e uso della Magia

Questo popolo ha un rapporto molto difficile con la magia tende ad evitare qualsiasi altra popolazione la pratichi e ne è impaurito a tal punto da metterla al bando. Alcune tribù hanno addirittura l’abitudine di andare a scovare nella propria area di influenza eventuali utilizzatori di magia per catturarli e tenerli in prigionia per poi sacrificarli ad alcune divinità.

Tribù dei Thalasgii

Nautes si dividono in 5 tribù (phylòi) principali:

  • Craìchoiphylé
  • Salkùoiphylé
  • Weltskòiphylé
  • Skòrdsfiènoiphylé
  • Loiftiènoiphylé

Non esistono fondamentali differenze sociali o culturali tra queste tribù. Le tribù che cacciano gli utilizzatori di magia sono la Craìchoiphylé e la Weltskòiphylé.