FANDOM


Gli umani sono una specie nomade di varie tipologie iniziata a diffondersi in varie Regioni dell’Occhio del Drago durante lo stesso Cataclisma. Molti credono che una delle specie progenitrici abbia distrutto il loro pianeta natale e da allora abbiano dovuto viaggiare senza meta definita, alla ricerca di una nuova casa.

Biologia e Aspetto

Fisiologia Generale

Gli umani sono dei mammiferi bipedi e vivipari, divisi in numerose razze, alcune risultato di adattamento a climi diversi, altre causate da influenze magiche e ibridazioni con altre specie. Non particolarmente dotati in nessun campo rispetto ad altre creature senzienti, gli umani sono sopravvissuti e in più casi hanno prosperato tramite un’adattabilità fisica ed elasticità mentale, unite ad un’inclinazione alla socialità.

Società

Psicologia e Cultura

Gli umani sono tra le specie meno propense a venerare i Progenitori, percepiti nell’immaginario comune della specie come creature crudeli e terrificanti. Per quanto ormai diverse popolazioni e culture si siano diffuse in sistemi diversi, al punto da aver ormai dimenticato in alcuni casi la loro origine comune, gli umani tendono a mantenere una mentalità sociale e inclusiva. Molte società meno evolute si sviluppano come tribù costruite intorno a nuclei familiari a coppie monogame, nelle quali ai maschi è affidato il compito di procurare cibo e proteggere il territorio e alle femmine quello di crescere la prole. In società più civilizzate o altri casi particolari tali dinamiche possono mutare o invertirsi.

Durante il Cataclisma e nei secoli successivi, molti umani sono stati tormentati dalle varie specie di rettiliani, ofiosauri in particolare, e, più di qualunque specie, sono stati adoperati come recipienti per le ibridazioni hiki-tushi. Di conseguenza, ancora a secoli o anche millenni di distanza, i discendenti di coloro che hanno servito come schiavi delle razze sanguefreddo continuano ad averne un’istintiva repulsione, maggiore di quella di altre specie umanoidi.