FANDOM


Gli xynos sono la varietà di umanoidi senzienti più diffusa nel settore Alhooel dell’Occhio del Drago. Frutto della tecnologia clonatoria degli Psynaar, si sono diffusi in innumerevoli mondi a seguito del Cataclisma, moltiplicandosi in innumerevoli varietà. Tali possono essere le differenze tra uno xynos e un altro che molti viaggiatori inesperti possono facilmente scambiarli per due specie completamente diverse.

Biologia e Aspetto

Fisiologia Generale

Quasi tutti gli xynos sono umanoidi e la maggior parte di loro è senziente. In ogni comunità di xynos c’è sempre una estesa minoranza di esemplari semisenzienti, adoperati o come forza lavoro schiavizzata o lasciati vivere come mendicanti o espulsi alla nascita.

Ogni xynos nasce già formato e aduto da un apparato di ricombinazione genetica Psynaar, enormi macchinari trapanati sulla superficie di centinaia di pianeti e montati su altrettanti stazioni spaziali. Le caratteristiche genetiche di uno xynos sono determinate dal ricombinatore e possono variare enormemente da xynos a xynos: artigli, ali, coda, lunghezza degli arti, grandezza del corpo, resistenza, pelle, placche, scheletro, pelo, piume, squame, sistema nervoso e molto altro possono cambiare da clone a clone, per quanto vi siano dei punti comuni verso cui le macchine Psynaar tendono a ritornare o rari casi in cui un ricombinatore genetico produce un gruppo di cloni identici in serie.

Uno xynos può avere o meno tratti sessuali di vario genere, ma viene creato sempre sterile. I ricombinatori producono in maniera scostante e imprevedibile nuovi cloni e la dipendenza delle comunità xynos da queste antiche macchine, combinata alla loro incapacità di comprenderne l’utilizzo, ha reso molti combinatori oggetto di culto e fondamenta delle città-stato xynos.

Nonostante uno xynos nasca già adulto, la sua mente emerge dal ricombinatore vuota, sono necessari almeno dieci anni ad uno xynos per raggiungere una piena maturità intellettuale, ma, a seconda di come è stato prodotto, a quel punto potrebbe trovarsi già prossimo a vecchiaia e morte. È pressoché impossibile definire l’aspettativa di vita di uno xynos prima che inizi a dimostrare chiari segni d’invecchiamento e molti xynos offrono riti e sacrifici ai grandi ricombinatori genetici, nella speranza donino loro più anni.

A prescindere dalla ricombinazione, non vi sono mai stati casi di xynos vissuti oltre un secolo.

Alcuni rari xynos fortunati nascono con sorprendenti potenzialità parapsichiche. Questi individui, solitamente i più longevi, tendono a diventare figure di rilievo nelle loro società, guidandole come consiglieri o monarchi.

Società

Psicologia e Cultura

Gli xynos hanno un grado di diversità e adattabilità spesso superiore agli umani, ma la loro dipendenza dai ricombinatori genetici Psynaar e la loro frammentazione ne rendono difficile l’unificazione. Spesso si ritrovano o a servire come cittadini di secondo grado in altre società o a sviluppare concentrate città-stato in sovrappopolazione, dipendenti dal commercio con altri insediamenti.

Religione

Il culto più comune tra le comunità stabili di xynos è la venerazione del ricombinatore genetico da cui tutti i membri di tale società sono nati. Membri dotati di longevità e capacità parapsichiche tendono a essere accettati come sacerdoti e interpretazioni della volontà del Pilastro di Vita, a prescindere dalla loro reale incapacità di comprenderne o influenzarne il funzionamento.

Xynos che vivono in altre società, tendono ad acquisirne senza troppi problemi i culti locali.

Nomi

 Le differenze fisiche di ogni xynos porta ad un’eguale differenza nei loro nomi propri. In aggiunta, spesso gli xynos che abbandonano il loro luogo di nascita complementano il loro nome proprio con quello dell’Idolo da cui sono stati generati.